GENITORI QUASI PERFETTI

Incontri di aiuto alla genitorialità

Incontri del sabato

“Voglio fare la cosa giusta!  Sbaglio sempre! “
“Io so bene ciò che ci vuole per loro sono i miei figli!”
Monologo del bene

“Le cose non sono tanto semplici
– pensava quel pomeriggio il Bene – come credono alcuni bambini
e la maggior parte degli adulti.
Tutti sanno che in certe occasioni
io mi occulto dietro il Male,
come quando ti ammali e non puoi prendere l’aereo e l’aereo cade e non si salva neanche Dio;
e che a volte, al contrario,
il Male si nasconde dietro di me, come quel giorno in cui quell’ipocrita di Abele
si fece uccidere da suo fratello
Caino
perché questi facesse cattiva figura agli occhi di tutti
e non potesse mai più risollevarsi”.
“Le cose non sono tanto semplici”
(A. Monterosso)

In questi incontri potremmo:

– Imparare ad ascoltare noi stessi e l’altro, ascoltare il nostro respiro e usare meglio le energie.
– Consolidare la coppia genitoriale.
– Sviluppare una comunicazione con i nostri figli basata sull’amore, l’empatia, la complicità,  l’umorismo e l’autorevo-lezza.
– Acquisiremo la giusta autostima che ci permetterà di fidarci ed affidarci a noi stessi e ai nostri figli.
– Per vivere a pieno il piacere e  la gioia della maternità/paternità occupandoci dei  nostri figli e non preoccupandoci.
– Avere una linea comune che faccia da ponte tra la scuola e la famiglia verso una cultura collaborativa e interattiva.
– Se scuola e genitori convergono verso una cultura partecipata, che è una scelta razionale e vantaggiosa per tutti perché tutti inseguono esperienze più cariche di senso- allora si capisce quanto sia ostile ed erronea la pedagogia dell’autosufficienza e della prescrizione e sia invece amica e feconda la pedagogia della partecipazione e della ricerca.

_____________________________________
D.ssa Anna Maria BALBI
psicologa clinica e psicoterapeuta
E’ specializzata in psicoterapia della gestalt, in conduzione di training di rilassamento e consapevolezza corporea e in riabilitazione visiva.
Iscritta all’albo della Regione Lazio
E’ autrice di uno studio approfondito sulle correlazioni tra psicofisiologia umana e tratti di personalità.
E’ docente presso la scuola di specializ-zazione in psicoterapia “Istituto di Psicoterapia Integrata”.
Collabora con “la bottega dei talenti” come psicologa e formatrice.
Ha maturato una lunga esperienza sia in campo psicosociale sia in quello clinico: si è occupata di emarginati, anziani e di “tutela dei minori” (tribunale di Roma); ha sviluppato e curato un corso di “alfabetizzazione emotiva” rivolto agli alunni degli istituti superiori di Roma ed ha collaborato a un progetto di “peer education” svoltosi negli istituti superiori di Roma e Provincia.
Lavora con adulti e adolescenti, per la prevenzione al disagio e la cura della psicopatologia.
E’ conduttrice sia di gruppi terapeutici, che di libera espressività creativa.
Da anni esercita a tempo pieno l’attività di psicoterapeuta.

Claudia De Angelis
educarice professionale
Nel 1996 ha portato a termine gli studi con la Terza Università di Roma, aveva gia avuto esperienze con minori e bambini nei centri estivi del comune di Roma.
Negli anni a venire ha avuto la possibilità di sperimentare la sua professionalità di educatrice nel terzo settore in servizi che si occupavano di assistenza domiciliare agli anziani, a minori con difficoltà sociali e bambini con handicap. E’ stata inoltre promotrice di vari progetti nel campo dell’educazione  e della  socializzazione negli stessi settori.
Nell’anno 2000 è stata vincitrice di un concorso  presso l’ASL RMH di Albano, nel reparto di terapia Occupazionale per i bambini con Handicap.
Si è occupata inoltre di una docenza sulla socializzazione per gli anziani in un corso orgaznizzato della Regione Molise.
Dal 2002 ha avuto esperienze lavorative nel campo dell’infanzia con servizi di asili nido e scuole dell’infanzia nella provincia di Roma.

Nel 2006  ha ampliato i suoi studi specializzandosi come Coordinatrice pedagogica con la Logos di Roma.

Dal 2010 ad oggi gestisce l’asilo nido e scuola dell’infanzia Bottega dei Talenti in collaborazione con uno staff specializzato nel settore dell’infanzia e collabora con diverse realtà del territorio della Tuscia.
Continua la sua formazione permanente con vari seminari educativi con Reggio Children, Pan, ZeroseiPlanet, e soprattutto partecipa a diverse attività di gruppo per approfondire la sua conoscenza sull’aspetto emotivo relazionale genitore-bambino.