Arte in movimento

Arte in movimento con Paolo Aprea

Bottega dei Talenti 2016/2017

Il progetto intende costituire all’interno delle scuole un laboratorio pratico per mettere in risalto non tanto un’attività sportiva vera e propria, ma usarla come mezzo per la crescita della personalità e delle potenzialità fisiche, motorie e mentali.

Questa attività sarà resa in forma ludica, attraverso molteplici movimenti del corpo e verrà anche trasformata in un grande strumento educativo, che dovrà proporre un’aggregazione tra bambini  per unire le potenzialità e la crescita fisica e mentale attraverso il gioco.

Parlare di attività fisica in un contesto scolastico significa si può suddividere in due livelli educativi: quello motorio nel quale si svilupperanno le potenzialità fisiche come l’equilibrio, la padronanza del corpo e del suo movimento; e quello culturale nel quale si svilupperà la conoscenza di strumenti e ritmi il tutto accompagnato da strumenti e dal canto corale.

Per ogni incontro l’insegnante porterà in classe il materiale consono e scelto per quella lezione, dopodiché i bambini attraverso i movimenti del corpo, con l’aiuto degli attrezzi, degli strumenti e della musica apprenderanno tramite emozioni e divertimento.

Le lezioni prevedono:

 

  • Esercizi di riscaldamento
  • Esercizi specifici per le diverse parti del corpo
  • Esercizi volti alla concentrazione, lavoro sul ritmo
  • Esercizi sul canto
  • Cerchio di saluto finale in cerchio.

________________________________________________________________________________

Progetto  capoeira di attività motoria 

“Bottega dei Talenti” 2015/2016

Paolo Aprea

La capoeira è una forma di lotta brasiliana di origine africana spesso scambiata per una danza perché la musica e l’armonia dei movimenti ne sono elementi essenziali. Trae infatti le sue origini dalla mescolanza di rituali di lotta e danza di alcune tribù di schiavi africani deportati in Brasile dai Portoghesi. È quindi un arte marziale molto recente arrivata per la prima volta in Italia proprio a Viterbo nel 1982, ma che oggi conta un notevole gruppo di capoeristi, che si allenano da anni con fatica e con grande esperienza colgono i frutti del loro lavoro non solo negli incontri con altri capoeristi, ma anche insegnando quest’arte ad altri; uno di questi è il Contramestre Piergentili Paolo “PREA”. La  capoeira in Brasile è praticata a livello nazionale da uomini, donne e bambini di ogni estrazione sociale ed è vista come una forma di aggregazione sociale. Il progetto intende costituire all’interno delle scuole un laboratorio pratico per mettere in risalto non tanto la capoeira come sport vero e proprio, ma usarla come mezzo per la crescita della personalità e delle potenzialità fisiche, motorie e mentali. Insegnare la capoeira in forma ludica e pedagogica attraverso molteplici attività proponitive, trasformandola in un grande strumento educativo, che dovrà proporre un’aggregazione tra bambini  per unire le potenzialità e la crescita fisica e mentale attraverso il gioco. Per parlare della capoeira in un contesto scolastico la si può suddividere in due livelli educativi: quello motorio nel quale si svilupperanno le potenzialità fisiche come l’equilibrio, la padronanza del corpo e del suo movimento; e quello culturale nel quale si svilupperà la conoscenza di strumenti e ritmi il tutto accompagnato dal canto corale.

OBIETTIVI FORMATIVI
Rafforzare l’autostima e l’identità personale
Esplorare lo spazio con il corpo
Imitare posizioni globali del corpo e posizioni combinate dei segmenti corporei
Esercitare le capacità senso-percettive
Riprodurre strutture ritmiche
Sperimentare le potenzialità del corpo

ATTIVITA’
Per ogni incontro l’insegnante porterà in classe il materiale consono e scelto per quella lezione, dopodiché i bambini attraverso i movimenti del corpo, con l’aiuto degli attrezzi, degli strumenti e della musica apprenderanno tramite emozioni e divertimento.

PROGRAMMAZIONE
Il primo incontro sarà incentrato sulla conoscenza dei bambini e dell’insegnante attraverso giochi, dopodiché iniziano le vere e proprie attività motorie in cui i bambini faranno sport giocando a ritmo di musica. Le lezioni prevedono:
–     Esercizi di riscaldamento
–     Esercizi specifici per le diverse parti del corpo
–     Esercizi volti alla concentrazione, lavoro sul ritmo
–     Esercizi sul canto
–     Cerchio di saluto finale o “Roda”.